Acquisti per alcune migliaia di euro con carte di pagamento clonate, in tre nei guai

La Polizia di Isernia ha individuato e fermato tre persone in trasferta dalla Campania che avevano acquistato, in vari esercizi commerciali del centro pentro, un pc portatile, un telefono cellulare e sigarette, per una spesa complessiva di alcune migliaia di euro, utilizzando carte di credito clonate attraverso un’applicazione del telefono cellulare. Ed è stato proprio l’acquisto di sigarette per circa 500 euro ad aver destato sospetti. Si tratta di due uomini, che hanno numerosi precedenti per truffa, uno di questi già sottoposto ad avviso orale da parte del Questore di Napoli, e di una giovane donna. Tutti viaggiavano a bordo di un’autovettura presa a noleggio. Gli agenti li hanno rintracciati e fermati mentre cercavano di allontanarsi sulla Statale 17 in direzione Castel di Sangro.

Per i due uomini il Questore ha disposto l’applicazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno ad Isernia per i prossimi 3 anni.  Sono in corso accertamenti per identificare le vittime, titolari delle carte di pagamento clonate.

 

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: