Castelpizzuto ancora isolato a causa della frana. Indetto un presidio per il 7 dicembre

Castelpizzuto ancora isolato a causa della frana. Indetto un presidio per il 7 dicembre

4 Dicembre 2021 Off Di TLTMolise

Nessuna buona nuova da Castelpizzuto, il paese colpito duramente a causa di una frana, che di fatto, ad oggi, ha bloccato i collegamenti per entrare ed uscire.

Nessun intervento concreto per debellare l’isolamento in cui è piombato il piccolo centro in provincia di Isernia però è stato fatto. Restano le emergenze sanitarie e di approvvigionamento, oltre che economiche, anche per allevatori e agricoltori, a cui si aggiunge il maltempo di queste ultime settimane.

Per tale motivo, a scendere in campo anche la confederazione degli agricoltori a sostegno delle aziende agricole e zootecniche. Indetto per martedì 7 dalle 10, un presidio congiunto di agricoltori, allevatori e cittadini per chiedere soluzioni definitive.

Una iniziativa che ha ottenuto anche l’appoggio dell’Amministrazione comunale e della cittadinanza  esasperata per una situazione emergenziale che dura da troppo e le cui misure per arginarla destano forti perplessità.

La bretella realizzata, così come concepita, non risulta idonea a soddisfare le esigenze delle aziende agricole e zootecniche in quanto, seppur rispondenti alle normative in vigore in materia di sicurezza stradale, non appare adatta al transito dei mezzi agricoli, le cui caratteristiche sono molto diverse dalle normali autovetture essendo più grandi e pesanti. A ciò si aggiunge anche l’impossibilità di conferire il latte e rifornire i punti vendita della zona di carne e formaggi. Criticità, queste, non trascurabili, osserva l’Organizzazione, specie in questo periodo a ridosso dell’inverno.

“Gli abitanti di Castelpizzuto – ha rimarcato anche la consigliera regionale Aida Romagnuolo – stanno attraversando, tra infiniti disagi, la bretella alternativa alla strada provinciale 21 interessata dalla frana. Neve e ghiaccio, però, rendono l’arteria ancor più pericolosa. Ad oggi, nessuna novità da parte della provincia pentra e a seguito della sua mozione, il governatore Donato Toma ricorda che si è impegnato a reperire le risorse necessarie per ripristinare i collegamenti con il paese ed in questo senso che sollecito celerità nell’intervento.

Scarica la nostra app 

scarica la nostra app