5 milioni di euro per favorire nelle aziende il reinserimento degli ex dipendenti della Ittierre

5 milioni di euro per favorire nelle aziende il reinserimento degli ex dipendenti della Ittierre

12 Giugno 2019 Off Di Redazione

Favorire il reinserimento lavorativo degli ex lavoratori Ittierre, attraverso incentivi alle imprese a valere sulle risorse contenute nel prossimo avviso pubblico, che la Regione emanerà a sostegno del comparto tessile. È questo il senso della mozione presentata al governatore Toma dalle minoranze in Consiglio regionale, nel corso della discussione sul futuro delle maestranze Ittierre.
I Consiglieri Fanelli, Facciolla, Iorio, Scarabeo, Calenda, Greco, Nola, Manzo, De Chirico, Fontana e Primiani hanno chiesto alla Giunta regionale, a seguito dell’indirizzo assunto con DGR 185 del 28 maggio 2019 “Avviso pubblico – Area tematica sviluppo economico e produttivo” di utilizzare i 5 milioni di euro previsti per il comparto tessile per garantire il reinserimento lavorativo degli ex Ittierre, destinando i fondi alle imprese che decideranno di assumere le ex maestranze Ittierre, già formate e titolari di tutte le competenze necessarie, favorendo altresì la loro uscita dal regime di ammortizzatori sociali e rendendo loro la dignità di un lavoro stabile e giustamente retribuito.