Abbandono dei rifiuti a Campobasso. Multe per i contravventori

Abbandono dei rifiuti a Campobasso. Multe per i contravventori

17 Dicembre 2020 Off Di Redazione

Abbandono del rifiuto selvaggio. L’amministrazione comunale di palazzo San Giorgio a Campobasso ha emesso una nuova ordinanza volta al contrasto dell’abbandono dei rifiuti nei cassonetti dell’indifferenziata ancora dislocati in diverse zone della città. E questo comunicato in queste ore dal sindaco Roberto Gravina.

Un fenomeno, nato sin dall’avvio del sistema porta a porta in alcune zone della città, che è poi cresciuto considerevolmente con l’estensione del servizio in sempre più aree cittadine.

“Il provvedimento – ha dichiarato Gravina – persegue l’obiettivo di stabilire la regola che effettuare la raccolta non può più essere una facoltà, bensì un preciso dovere.

L’ordinanza sancisce l’obbligo di servirsi del sistema di raccolta presente nella propria zona di residenza, qualunque esso sia.

L’abbandono sregolato dei rifiuti può infatti generare le condizioni ideali per la proliferazione di ratti e di altri animali selvatici, sempre più attratti dai contesti urbanizzati dove la ricerca di cibo diventa più agevole a causa di rifiuti abbandonati per strada.

Per chi non rispetterà le prescrizioni potranno scattare le sanzioni amministrative, fino a 500 euro, previste dal Testo Unico per gli Enti Locali, fatte salve le ulteriori e più severe sanzioni previste dal Testo Unico.