Campobasso. Per Cretella zona industriale e rifiuti i punti urgenti da applicare

Campobasso. Per Cretella zona industriale e rifiuti i punti urgenti da applicare

12 Settembre 2019 Off Di Redazione

Dopo pochi mesi dall’insediamento della nuova giunta comunale a Campobasso si lavora per portare a termine importanti lavori. Essenziale al momento dice la giunta è cercare di far luce sulla questione rifiuti e sui lavori da applicare alla zona industriale. Tanti i punti all’ordine del giorno durante la seduta del consiglio comunale da portare a termine per riportare in auge la città di Campobasso.

Durante i lavori ad esprimersi l’assessore alla mobilità Simone Cretella che ha illustrato gli interventi da attuare per la messa in sicurezza della zona industriale condividendo tutte le preoccupazioni dei cittadini e rimarcando l’impegno per la sistemazione dell’area interessata nel minor tempo possibile. Dalla rotonda di San Giovannello – dice Cretella – era previsto, già da anni, uno spartitraffico che non è mai stato realizzato.

Ci siamo prontamente attivati, interessando gli uffici comunali, i quali si sono già occupati di diffidare chi di dovere per far realizzare quanto era originariamente in programma. Andando più a monte, salendo verso la zona dei centri commerciali, dove si creano criticità maggiori – continua il grillino – ci sarà una modifica della segnaletica orizzontale e verticale, salendo verso Termoli, con parcheggi numerati su una sola carreggiata, in prossimità soprattutto de Le Casermette, combattendo così i parcheggi selvaggi che comportano anche attraversamenti totalmente insicuri da parte dei pedoni.

Per quanto riguarda la questione rifiuti, l’assessore, ha aperto un punto di riflessione per cercare di portare a termine il progetto di raccolta differenziata soffermandosi sul cosiddetto fenomeno della“migrazione dei rifiuti”.

Per contrastare tale fenomeno, nelle more dell’estensione del Servizio Porta a Porta all’intera città, afferma che a breve sarà approntata ed emessa una specifica ordinanza sindacale che vieterà ai cittadini non residenti nella città di Campobasso e non iscritti al ruolo TARI cittadino, il conferimento dei rifiuti sul territorio comunale del capoluogo.