Coronavirus. Facciolla: ‘Il Molise predispone un bando per i più giovani’

25 Ottobre 2020 Off Di Serena

Dopo la stesura e la firma del nuovo decreto legge anti covid-19, il Molise corre ai ripari e la politica presenta nuove proposte per la ripresa dell’economia locale.

Il Molise, o meglio chi ci governa, – ha scritto il segretario Pd e consigliere regionale Vittorino Facciolla – sembra essersi accorto solo ora che nel resto d’Italia e nel mondo stia imperversando una pandemia. Nelle ultime ore abbiamo avuto modo di assistere a diverse iniziative per alcuni versi positive per altri probabilmente inutili dato il ritardo con il quale arrivano”.

“A Colletorto, dove un cluster si stava sviluppando velocemente, abbiamo visto gli operatori sanitari riuscire a fare più di 100 tamponi in un solo pomeriggio e cittadini rispettosi attendere pazientemente nelle proprie auto il turno per poter essere sottoposti al tampone come si vede in questa foto che ieri girava sui social.Questo modello potrebbe essere replicato anche negli altri paesi e città della regione dove stanno aumentando di ora i ora i casi di positività al Covid. Allo stesso tempo nell’arco di 24 ore la Protezione Civile ha messo in campo una call, una chiamata per giovani dai 18 ai 30 anni per dare una mano nel tracciamento e nella ricostruzione della catena dei contagi”.

“Questi ragazzi – ha aggiunto – dovranno lavorare fino a gennaio ma, ci chiediamo come dato che questi ragazzi che fino ad oggi erano studenti, lavoratori o disoccupati, potranno trattare una materia così delicata senza un’adeguata formazione. Sarebbe stato giusto sfruttare i 5 mesi appena trascorsi, che invece hanno visto la nostra sanità regionale del tutto passiva, per reclutare i ragazzi, formarli adeguatamente e poterli mettere in servizio già da lunedì con una professionalità chiara e certificata”.

Continuiamo comunque a sperare che non sia così e soprattutto invitiamo ognuno di noi al massimo rispetto delle regole, alla cautela, che forse è l’unica cosa che potrà realmente preservarci. Nel frattempo invitiamo tutti i giovani sotto i 30 anni a partecipare a questo bando col doppio intento di lavorare, sebbene solo per qualche mese, e di rendersi utile alla comunità che in questo momento ha davvero bisogno dello sforzo di ognuno di noi. A questo link trovate tutte le indicazioni. Rcordatevi che la scadenza è domani 26. Clicca qui per vedere il bando.