Interi quartieri e numerose strade di Venafro restano al buio; accuse alla giunta comunale

Interi quartieri e numerose strade di Venafro restano al buio; accuse alla giunta comunale

14 Febbraio 2020 Off Di Redazione

La situazione della Pubblica illuminazione a Venafro è diventata insostenibile. L’accusa è del locale Circolo del Partito Democratico. L’impianto è vetusto e diversi pali illuminanti sono spenti da anni, spesso interi quartieri e strade sono completamente al buio.

Nel lontano agosto 2017 il Comune di Venafro, aggiudica la gara di affidamento del servizio di pubblica illuminazione in concessione ventennale. Un project financing (il privato aggiudicatario che si intesta la bolletta, provvede in 6 mesi a ristrutturare completamente l’impianto mettendo corpi illuminanti a led) che prevede un risparmio per le casse comunali di circa 200.000 € l’anno, oltre ad avere un servizio più moderno ed efficiente in tutta la Città.

Secondo i termini di legge, dalla data di aggiudicazione della gara, non devono trascorrere più di 60 giorni per firmare il contratto. Tale firma è arrivata, però, inspiegabilmente quasi due anni dopo ( 29 Luglio 2019). Nel frattempo il risparmio previsto dalla nuova gestione del servizio non si è materializzato, causando anche un danno rilevante in termini economici all’Ente. Nonostante siano passati ulteriori sette mesi dalla firma del contratto di appalto non si è provveduto ancora all’inizio dei lavori. Una Città al buio vive in balia del degrado, non invoglia le persone ad uscire, dà un senso di abbandono e crea problemi rilevanti di sicurezza.