Nessun rischio sismico per il passaggio del Gasdotto Larino-Chieti

Nessun rischio sismico per il passaggio del Gasdotto Larino-Chieti

22 Agosto 2018 Off Di Redazione


Il metanodotto Larino-Chieti lungo 111 km non è finalizzato a collegare i centri di stoccaggi presenti sul territorio, serve invece a migliorare il servizio di distribuzione del gas nella zona adriatica.

La Società Gasdotti Italia fa sapere che il progetto ha ottenuto il giudizio positivo di compatibilità ambientale il 28 luglio 2016. Il metanodotto ha infine avuto l’Autorizzazione Unica presso il Ministero dello Sviluppo Economico. In merito al rischio sismico la rete dei gasdotti italiani, pari a circa 36 mila km presente sin dagli anni ‘40 in tutte le regioni, non ha mai subito alcun danno dai terremoti.

Lo stesso recente sisma – con epicentro Montecilfone – non ha causato alcun problema alla rete di metanodotti già esistente in zona. I lavori di costruzione sul territorio dureranno tra 8 e 10 mesi: il terreno verrà completamente ripristinato, comprese le colture pregiate, quali vigneti, frutteti e uliveti.