Videosorveglianza, videocitofono e maggiore illuminazione per la sicurezza delle Guardie Mediche

17 Ottobre 2019 Off Di Redazione

La mozione che chiedeva maggiore sicurezza per i presidi delle Guardie Mediche è passata in sede di consiglio regionale dopo 8 mesi di attese. L’impegno politico dovrà andare nella direzione di elaborare un piano di sicurezza e della realizzazione di impianti di videosorveglianza.
Sempre insieme a Commissari, Asrem e Comuni, l’impegno è poi finalizzato a ristrutturare i presidi di continuità assistenziale, dotarli di maggiore illuminazione e videocitofono e ancora individuare le azioni da assumere a tutela della dignità dei medici in servizio.