30 anni di reclusione per l’infermiera Anna Minchella; pena ridotta in sede di Corte d’Appello

30 anni di reclusione per l’infermiera Anna Minchella; pena ridotta in sede di Corte d’Appello

18 Dicembre 2019 Off Di Redazione

30 anni di carcere per l’infermiera campana Anna Minchella. La Corte d’Appello ha confermato la condanna per la donna, ritenuta responsabile dell’omicidio del 76enne Celestino Valentino, paziente ricoverato all’ospedale Santissimo Rosario di Venafro.
L’anziano rimase ucciso dall’acido cloridrico versatogli nella bocca dall’infermiera. La Minchella non avrebbe accettato il trasferimento nel nosocomio di Isernia, per lasciare il suo posto alla figlia di Celestino Valentino, anch’essa infermiera.