Ancora un incidente mortale sulle strade molisane

Ancora un incidente mortale sulle strade molisane

17 Gennaio 2020 Off Di Giuseppe Pittà

Ormai sono notizie quotidiane, se c’è una cosa che cresce in Molise, ponendo il suo territorio ai primi posti nel Paese, sono gli incidenti stradali, alcuni dei quali molto gravi e mortali.

Come l’ultimo in ordine di tempo, dove è morta Anna Maria Iuliano, una donna di 65 anni di Cercemaggiore.

La donna viaggiava in compagnia del marito, Luigi, di 67 anni; viaggiavano sulla Strada Statale 87, su una Fiat Punto in direzione di Isernia, quando in territorio di Vinchiaturo, nei pressi del complesso alberghiero Le Cupolette, hanno impattato in uno scontro frontale con un furgone Fiat Ducato, guidato da un uomo di 56 anni.

L’impatto è stato tremendo, subito c’è stato l’allarme e sul posto sono sopraggiunti gli operatori del 118, oltre che i Vigili del Fuoco, i Carabinieri e il personale della Guardia di Finanza, che hanno operato ognuno per le proprie competenze.

I soccorsi sono stati davvero tempestivi, ma questo non ha potuto salvare la signora Iuliano, che è deceduta in Ospedale proprio mentre stava entrando in Sala Operatoria, dove i medici avrebbero tentato di tutto per salvarlo.

Il marito Luigi, con gravissime ferite e lesioni multiple, è stato trasferito in un luogo più adatto, per esigenze di neurochirurgia, ad intervenire per tenerlo in vita..

Grave anche l’autista del furgone, che però sembra in grado di sopravvivere.

Sono attualmente in corso le indagini appropriate a stabilire le dinamiche dell’incidente, anche se da una prima ricostruzione il tutto sembra essere scaturito da una distrazione o da un malore dell’autista del furgone, che ha perso il controllo del mezzo, provocando l’invasione di corsia e il gravissimo impatto.