Chiedeva con l’inganno soldi da devolvere ai poveri, denunciato un 20enne

Chiedeva con l’inganno soldi da devolvere ai poveri, denunciato un 20enne

6 Aprile 2021 Off Di Redazione

Si fingeva sacerdote per estorcere denaro ai parroci in Molise, Puglia, Basilicata e Liguria. La truffa è stata scoperta e gli agenti della Polizia Postale di Campobasso hanno deferito un 20enne pugliese di Andria.

Il giovane contattava i prelati e con modi molto passionevoli chiedeva offerte in denaro per aiutare famiglie in particolari difficoltà economiche. Quindi con l’inganno richiedeva ricariche Poste-pay per fini caritatevoli.

Le forze dell’ordine hanno posto fine in Molise alle numerose truffe messe in atto dal giovane pugliese, negli ultimi 6 mesi, nei confronti del personale ecclesiastico.