Estorsione e minacce: finisce in carcere a Benevento una truffatrice campana

Estorsione e minacce: finisce in carcere a Benevento una truffatrice campana

30 Giugno 2020 Off Di Redazione

Arrestata in flagranza di reato in pieno centro a Campobasso e condotta nel carcere femminile di Benevento con l’accusa di estorsione continuata. E’ finita in questo modo l’avventura di una campana di 59 anni residente sul litorale adriatico.

La donna, ex impiegata in una società concessionaria per la fornitura di energia elettrica, si era fatta consegnare migliaia di euro da un 53enne del capoluogo molisano per inesistenti pagamenti insoluti, che la stessa si offriva di aggiustare con pagamenti di importo ridotto che poi, invece, confluivano sulle sue carte prepagate.

L’iniziale truffa assumeva così le più pesanti fattezze di una estorsione sino a quando i Carabinieri sono riusciti a cogliere in flagranza di reato la donna nel mentre riceveva dal malcapitato una ulteriore tranche di denaro per un importo di 350 euro.