In manette gli autori delle intimidazioni all’azienda La Molisana Trasporti

In manette gli autori delle intimidazioni all’azienda La Molisana Trasporti

4 Novembre 2020 Off Di Redazione

I Carabinieri del Ros hanno tratto in arresto gli autori delle intimidazioni avvenute 5 anni fa a “La Molisana Trasporti” di Guardiaregia, a colpi di pistola e incendi.

I fatti avvennero nella notte del 11 gennaio 2015, poi 5 giorni dopo fu incendiato un trattore stradale il cui danno ammontava a diverse migliaia di euro. Situazioni di stampo mafioso denunciate ai militari dell’Arma di Bojano.

Il fascicolo penale era confluito poi in una attività più ampia di documentazione finita sul tavolo della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari e condotta dai Carabinieri del ROS denominata “Grande Carro”.

In manette sono finiti mafiosi foggiani, funzionari regionali, professionisti ed intermediari di clan, con le accuse di riciclaggio, illecita concorrenza, sequestro di persona a scopo di estorsione, detenzione illegale di armi, truffe per il conseguimento di risorse pubbliche per aver agevolato le attività illecite di una organizzazione mafiosa.

Tra gli arrestati ci sono anche gli autori dell’estorsione commessa in danno dei titolari de “La Molisana Trasporti”, i quali li costringevano a versare una somma di denaro pari ad iniziali euro 150mila, scesi poi a 50mila con un residuo di 26mila.