Infermiere abruzzese sospeso dall’Ordine di Campobasso-Isernia per falsificazione di ricette mediche

Infermiere abruzzese sospeso dall’Ordine di Campobasso-Isernia per falsificazione di ricette mediche

3 Febbraio 2020 Off Di Redazione

Furto, truffa aggravata e falso: sono queste le accuse mosse ad un infermiere abruzzese originario di Sulmona, denunciato dai Carabinieri per aver sottratto e falsificato 45 ricette mediche in bianco, per conto di ignari pazienti, con l’intento di utilizzare le ricette ad uso stupefacente per uso personale.
L’uomo aveva prestato servizio in un ospedale pubblico della regione quando è stato scoperto dai militari dell’Arma.I medicinali utilizzati dall’infermiere venivano sempre ritirati nella stessa farmacia in Basso Molise. I Carabinieri hanno contestato al titolare della farmacia la violazione amministrativa per dispensazione di medicinali ad azione stupefacente attraverso l’esibizione di ricette non conformi.