L’impegno quotidiano in Molise dei Carabinieri  per contrastare i reati

L’impegno quotidiano in Molise dei Carabinieri per contrastare i reati

18 Luglio 2018 Off Di Redazione


Nel Molise la lotta alla criminalità ed ai reati è continua e costante e coinvolge tutte le forze dell’ordine in un impegno quotidiano che si basa sul presidio dei luoghi e sui più accurati controlli.

Così nel corso delle ultime ore, troviamo i Carabinieri del Comando provinciale di Isernia, nello specifico i militari che operano nelle Stazioni locali che sono intervenuti a contrasto di vari reati.

A Venafro hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di truffa, il titolare di un autosalone, ubicato in provincia di Isernia, che aveva posto in vendita un’autovettura usata per un valore di circa 15mila euro, acquistata da una donna.

Il commerciante, secondo quanto accertato, aveva inoltrato ed ottenuto un finanziamento, a nome dell’acquirente, per il pagamento dell’auto, intascando di fatto i soldi, ma mai consegnando il veicolo.

Sempre a Venafro, denunciato un sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza, per reati contro la persona, il patrimonio e in materia di stupefacenti.

L’uomo, sorpreso in più circostanze, in ore serali e notturne, fuori dalla propria abitazione, ha violato la misura di prevenzione.

A Cerro al Volturno invece alcuni controlli, finalizzati alla tutela ambientale e alla salvaguardia del patrimonio paesaggistico, i carabinieri della Stazione di Castel San Vincenzo hanno denunciato, per abusivismo edilizio, una persona del luogo, che aveva realizzato, in una zona periferica del comune, una struttura abitativa, in assenza delle prescritte concessioni edilizie.

La zona era ed è sottoposta a vincolo paesaggistico.