Matrimoni fittizi con cittadini stranieri, in cella un vastese

Matrimoni fittizi con cittadini stranieri, in cella un vastese

15 Dicembre 2020 Off Di Redazione

Un vastese di 45 anni è stato recluso nel carcere di Torre Sinello per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

L’uomo dovrà scontare la pena di quasi 4 anni e mezzo di reclusione. Le indagini del Commissariato di Vasto hanno accertato che l’abruzzese, in concorso con altre persone, organizzava matrimoni fittizi con cittadini del Marocco per consentire l’ottenimento in Italia di permessi di soggiorno per famiglia dietro compenso di somme di circa 2 mila euro.