Pregiudicato 54enne di Vasto accusato del reato di atti persecutori e lesioni alla ex consorte

Pregiudicato 54enne di Vasto accusato del reato di atti persecutori e lesioni alla ex consorte

16 Gennaio 2020 Off Di Redazione

Divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla ex moglie, divieto di comunicare con qualsiasi mezzo e una distanza minima di almeno 500 metri.
Questa la misura emessa dal giudice del Tribunale di Vasto nei riguardi di un pregiudicato 54enne della città abruzzese, responsabile di atti persecutori, maltrattamenti e pedinamenti nei confronti dell’ex consorte. La coppia si era separata nel 2018. A seguito della separazione, dopo aver saputo che l’ex moglie aveva intrapreso una frequentazione con un’altra persona l’uomo, in preda alla gelosia, ha messo in atto una serie di comportamenti persecutori e ha iniziato a tormentarla con telefonate, gravi minacce e pedinamenti avvenuti sotto casa e sul luogo di lavoro.