Pregiudicato residente a Termoli finisce in cella per spaccio di droga

Pregiudicato residente a Termoli finisce in cella per spaccio di droga

10 Novembre 2020 Off Di Redazione

La Guardia di Finanza di Termoli ha provveduto a sequestrare diversi immobili nei confronti di pregiudicato di origine sinti, residente nella città di Termoli, condannato per traffico di stupefacenti. Il sequestro delle forze dell’ordine si riferisce a una condanna definitiva a 6 anni di reclusione per detenzione e trasporto di 15 chili di eroina.

La condanna è una delle numerose a carico del malvivente, formalmente senza lavoro e privo di reddito come il suo nucleo familiare, responsabile di reati contro l’ordine pubblico, il patrimonio, frode e reati inerenti il traffico di droga. Il provvedimento che ha portato l’uomo in carcere è il risultato di complesse investigazioni svolte dai finanzieri.

Nel patrimonio di immobili gestito dal pregiudicato erano elencati una abitazione della grandezza di 800 metri quadrati, due garage, due rimesse auto, una sala ricevimenti e due depositi per un valore complessivo che supera i 2 milioni di euro.

L’attività è stata avviata dalla Procura Generale di Perugia che grazie al supporto della Guardia di Finanza, prosegue nella ricerca di ricchezze accumulate dalla criminalità organizzata e restituirle alla collettività. I beni confiscati a Termoli verranno assegnati allo Stato.

Scarica la nostra app 

scarica la nostra app