Reati contro l’ambiente, consumo di droga e omissione di soccorso: raffica di denunce e sequestri

Reati contro l’ambiente, consumo di droga e omissione di soccorso: raffica di denunce e sequestri

15 Settembre 2018 Off Di Redazione


Raffica di denunce da parte di polizia e carabinieri sull’intero territorio molisano. Diverse le operazioni concluse dalle forze dell’ordine dopo una escalation di fatti criminosi.

A Termoli è stato individuato lo studente neopatentato che sotto l’effetto della marijuana ha investito dinanzi un istituto superiore una giovanissima studentessa per poi fuggire via con la sua auto. Ad Isernia patente ritirata e auto sequestrata ad un 40enne trovato con un tasso alcolemico superiore al limite consentito e che aveva provocato lo speronamento di un altro mezzo.

In materia di reati ambientali 3 persone sono state sorprese dai militari nelle campagne di Sant’Elena Sannita nella raccolta illecita del tartufo bianco. A loro carico una salata sanzione pari a 15 mila euro, il sequestro dei pregiati tuberi e dell’attrezzatura utilizzata. Nelle vicinanze di Roccasicura, invece, i Carabinieri hanno trovato l’ennesimo caso di abbandono incontrollato di rifiuti: soprattutto scarti provenienti dall’edilizia, pneumatici e materiali ferrosi. A farne le spese un 46enne del luogo, proprietario del terreno, per aver violato la normativa sulla tutela ambientale. Tornando a Termoli, infine. gli agenti della Squadra Mobile hanno segnalato un pregiudicato trovato in possesso di diversi grammi di eroina e cocaina.