A gennaio la traslazione del corpo di San Timoteo da Termoli alla Basilica di San Pietro a Roma

A gennaio la traslazione del corpo di San Timoteo da Termoli alla Basilica di San Pietro a Roma

23 Novembre 2019 Off Di Redazione

La Diocesi di Termoli-Larino si prepara a vivere la traslazione temporanea del Corpo di San Timoteo dalla Basilica Cattedrale di Termoli alla città di Roma.
È stato definito il programma generale dell’evento straordinario nel corso della quale è stato espresso il desiderio di esporre le reliquie del Santo alla venerazione dei fedeli in occasione della Domenica della Parola di Dio da lui istituita e che quest’anno cade proprio nella giornata in cui ricorre la memoria liturgica dei Santi Timoteo e Tito.
La Chiesa di Termoli-Larino custodisce il Corpo di San Timoteo, “figlio prediletto” dell’apostolo Paolo: un documento lapideo, rinvenuto l’11 maggio 1945, nella cripta della Cattedrale della città, attesta che il corpo ritrovato fosse proprio di San Timoteo, occultato dal Vescovo Stefano nel 1239 e proveniente da Costantinopoli.
Venerdì 17 gennaio 2020 il Corpo di San Timoteo sarà accolto nella Basilica di San Paolo fuori le mura a Roma dove resterà esposto alla pubblica venerazione nel corso della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, da sabato 18 gennaio a sabato 25 gennaio 2020, quando si concluderà l’ottavario con la presenza di Papa Francesco. Domenica 26 gennaio le reliquie saranno trasferite nella Basilica di San Pietro per la Santa messa celebrata da Papa Francesco.