Claire Huangci incanta il pubblico del teatro Savoia di Campobasso

Claire Huangci incanta il pubblico del teatro Savoia di Campobasso

7 Novembre 2021 Off Di Serena

Note di spessore nella serata di ieri al teatro Savoia di Campobasso grazie alla presenza della pianista americana Claire Huangci. Giovane talento, classe 1990, ha incantato il pubblico grazie alle sue abilità musicali. Mani leggere che hanno viaggiato sui tasti di un vigoroso pianoforte laccato nero, posto al centro del prestigioso palco del Savoia.

Ampio il programma di brani presentato, da Bach, con la “Toccata in re maggiore BWV 912”,  la 
“Toccata e Fugue in re minor BWV 565” e le sinfonie di Beethoven,  la “Sonata per pianoforte n. 17 in re minore
e la “La tempesta”, op. 31 n. 2.

Un bis sentito e tanti applausi per una giovane di talento, che nonostante la sua età, ha già lasciato un segno nel panorama della musica da camera.

La giovane, ha iniziato la sua carriera internazionale all’età di nove anni. Dopo aver studiato con Eleanor Sokoloff e Gary Graffman al Curtis Institute of Music di Philadelphia, nel 2007 si è trasferita in Germania alla Hannover Musikhochschule, completando gli studi con lode nel 2016. All’inizio della sua carriera artistica, si è distinta come interprete espressiva di Chopin, vincendo i primi premi ai concorsi Chopin di Darmstadt e Miami nel 2009 e 2010. È stata anche la più giovane partecipante a ricevere il secondo premio all’International ARD Music Competition nel 2011. La giovane pianista americana, vincitrice del primo premio e del premio Mozart al Concorso Geza Anda 2018, affascina continuamente il pubblico con il suo “virtuosismo radioso, sensibilità artistica, acuto senso interattivo e sottile drammaturgia uditiva” (Salzburger Nachrichten).

Con una curiosità irrefrenabile e una propensione per un repertorio insolito, dimostra la sua versatilità con un’ampia gamma di repertori che vanno da Bach e Scarlatti, a Bernstein, Gulda e Corigliano. In recital solistici e con orchestre internazionali, Claire è apparsa in alcune delle sale più prestigiose come Carnegie Hall, Suntory Hall Tokyo, NCPA Beijing, Paris Philharmonie, Munich Gasteig, Leipzig Gewandhaus, Hamburg Elbphilharmonie, Salzburg Festspielhaus e Budapest Franc Liszt Accademia.

Gli appuntamenti musicali, continueranno nei prossimi sabati, sempre all’interno della cornice del teatro del capoluogo grazie al ricco programma di eventi presentato dall’Associazione Amici della Musica Walter De Angelis.

Scarica la nostra app 

scarica la nostra app