Giornata di ringraziamento domani a Bojano, per l’acqua, uno dei più importanti “Frutti della terra”

Giornata di ringraziamento domani a Bojano, per l’acqua, uno dei più importanti “Frutti della terra”

7 Novembre 2020 Off Di Giuseppe Pittà

Da tanto tempo, ogni anno, la Pastorale Sociale del Lavoro dell’Arcidiocesi di Campobasso-Bojano celebra una Giornata di Ringraziamento per quelli che ha chiamato “I Frutti della Terra”.

Quest’anno, insieme alla Pastorale Rurale, hann scelto il tema della manifestazione di ringraziamento, che sarà “L’acqua benedizione della terra”.

Il luogo, assai simbolico, è caduto sulla “Sorgente del Biferno”, portando così l’attenzione sulla cittadina di Bojano, dove, domani alla 15 nella Chiesa di San Michele, l’arcivescovo metropolita Padre Giancarlo Bregantini celebrerà una Messa, appunto di ringraziamento.

Subito dopo il rito religioso si è prevista un cammino di 15 minuti per giungere fino al fiume, nel punto dove c’è la captazione delle acque del Molise, che verranno benedette dal Vescovo.

La festa del ringraziamento viene celebrata dalla Chiesa Italiana per dire grazie per i frutti della terra. Un gesto che è fortemente carico di simboli, volendo ricordare i beni di cui l’Umanità usufruisce.

Questa volta è appunto l’acqua,  primaria  fonte di vita.

L’acqua, come la vita, deve essere per tutti e di tutti. È questo il messaggio che accompagnerà la giornata, che ci è stato inviato dalla CEI, per ricordare di quanto l’acqua sia un bene prezioso per la vita di ognuno. Che ha sì un costo, ma non può avere un prezzo. Perciò, bisogna necessariamente saperlo custodire, ma anche “riciclare”, purificandola, attraverso un uso intelligente della scienza e della tecnica.