Nulla da fare per la Ndocciata dell’Immacolata ad Agnone

Nulla da fare per la Ndocciata dell’Immacolata ad Agnone

8 Dicembre 2020 Off Di Redazione

Nulla da fare in questo mese di dicembre ad Agnone ed Oratino per i riti del fuoco della Ndocciata e della Faglia, tipici nei due paesi nel periodo natalizio e che migliaia di turisti hanno da sempre richiamato in regione.

Ogni idea è stata abbandonata per la ricorrenza dell’Immacolata, oggi ad Agnone, causa l’impossibilità a rispettare le misure dettate dal governo nazionale in materia di contenimento del contagio da virus.

Nel centro in Alto Molise i contradaioli non si perdono d’animo e sperano di organizzare il corteo di canne infuocate per la sera di giovedi 24, in occasione della Vigilia di Natale, rispettando le normative vigenti, un ricordo simbolico ed intimo dedicato alla manifestazione popolare conosciuta fuori dai confini regionali, con l’augurio che questi lunghi mesi possano lasciare spazio dal 2021 al ritorno di eventi artistici, musicali e di aggregazione sociale.

Una lotta contro il tempo per evitare una ulteriore delusione in paese. Ma come ad Agnone e Oratino sono a serio rischio per la fine dell’anno numerose manifestazioni natalizie in molte altre comunità molisane.