Pioggia di euro per finanziare e riqualificare numerose aree archeologiche delle due province

Pioggia di euro per finanziare e riqualificare numerose aree archeologiche delle due province

9 Gennaio 2020 Off Di Redazione

Oltre 4 milioni di euro sono i fondi previsti dalla giunta regionale per finanziare campagne di scavi archeologici a Pesche d’Isernia, Venafro, Agnone, Guglionesi, San Giuliano del Sannio e Sant’Elia a Pianisi. Gli interventi potranno partire nella maggior parte dei casi dalla primavera e terminare entro 3 anni.
Il programma di riqualificazione del patrimonio archeologico prevede fondi per 900mila euro destinati al sito di località Pianisi, a Sant’Elia. Per finanziare le attività a Venafro, invece, la Regione ha stanziato 880mila euro. A San Giuliano del Sannio, per la villa romana dei Neratii, sono stati messi a disposizione 800mila euro. Gli interventi previsti in località San Marco, a Pesche saranno finanziati con 650mila euro. Infine negli insediamenti preistorici a Guglionesi e a Piane di Lazzaro ad Agnone le risorse messe a disposizione per gli scavi sono pari a 450mila euro.