CGIL, CISL e UIL , il primo dicembre, a Campobasso per discutere sulla Manovra di Bilancio

CGIL, CISL e UIL , il primo dicembre, a Campobasso per discutere sulla Manovra di Bilancio

29 Novembre 2021 Off Di TLTMolise

Dopodomani i delegati, dirigenti ed iscritti in Molise delle tre Organizzazioni Confederali di CGIL, CISL e UIL, si troveranno, alle 15,30, presso la Scuola Edile a Campobasso, dove saranno impegnati in una prima mobilitazione per discutere ed analizzare i contenuti della Manovra di Bilancio, predisposta dal Governo Centrale e il cui viaggio per l’approvazione sta per iniziare, un viaggio che si dovrebbe concludere entro dicembre.

I Sindacati chiedono di migliorarne i contenuti sulla base della piattaforma sindacale unitaria in cui si chiede una più adeguata legge sulla non autosufficienza; il rafforzamento delle politiche di inclusione, l’opzione donna e l’ape sociale; una reale transizione ambientale e digitale; il contrasto al lavoro nero e all’evasione fiscale.

Tra le varie azioni, chiedono nello specifico:

per le Pensioni:   No a quota 102. Una pensione di garanzia per giovani, più sostegno a donne, ai lavoratori disoccupati, discontinui e precoci e forti incentivi per la previdenza complementare.

Per il FISCO: Incrementare le risorse da destinare alla riduzione delle tasse a lavoratori e pensionati.
Contrastare lavoro nero, evasione ed elusione fiscale.

 

 

Per il LAVORO: Servono investimenti per creare buona occupazione, ammortizzatori sociali universali e politiche attive. Contrastare la precarietà e rilanciare il potere di acquisto di salari e pensioni.
Occorre stabilizzare il lavoro e rilanciare le assunzioni nei settori pubblici, a partire da sanità e scuola.

Per lo SVILUPPO: Rafforzare le politiche industriali e di sviluppo. Sbloccare gli investimenti in ricerca, innovazione e formazione. Affrontare le sfide della transizione ambientale e digitale. Risolvere le tante crisi aziendali ferme da troppo tempo al Mise.

Per il SOCIALE: Incrementare le risorse e introdurre i livelli essenziali in vista della legge sulla non autosufficienza.
Contrastare la povertà, migliorando il reddito di cittadinanza e potenziando le politiche di inclusione.

 

Scarica la nostra app 

scarica la nostra app