FIADEL, Associazione Caponnetto e PCdL chiedono che il Segretario Comunale di Isernia intervenga sulle Strisce Blu

FIADEL, Associazione Caponnetto e PCdL chiedono che il Segretario Comunale di Isernia intervenga sulle Strisce Blu

23 Ottobre 2020 Off Di Giuseppe Pittà

Fanno subito riferimento “alle recenti e numerose sentenze con le quali il Giudice di Pace di Isernia ha dato loro ragione, accogliendo tutti i ricorsi fino ad oggi presentati e condannando il Comune di Isernia alle spese di Giustizia”.

Lo dicono, in una lettere indirizzata al nuovo Segretario Comunale, appunto di Isernia,  i rappresentanti dell’Associazione FIADEL, dell’Associazione Contro Illegalità e Mafie, dedicata al Giudice Antonino Caponnetto e del Partito Comunista dei Lavoratori.

Si rivolgono al Segretario Comunale, “ investendolo in relazione alle sue competenze e quale Dirigente dell’Ufficio Tecnico e dell’Ufficio di Polizia Municipale, affinché, previa verifica della fondatezza delle eccezioni di illiceità amministrativa sulle STRISCE BLU, già evidenziate al Comune di Isernia sin dal 22.08.2019 e rimaste disattese, si attivi, ai fini dell’applicazione del principio giuridico e delle norme in materia di autotutela della Pubblica Amministrazione.

Chiedono adotti i provvedimenti di sua spettanza sulle varie irregolarità ed illegittimità, che partono da delibere e atti conseguenti da annullare ai ticket indebitamente pretesi, dal cancellare ogni imposizione di ticket alla restituzione degli importi finora pagati dai cittadini, dall’annullamento dei verbali al rigetto di ogni compenso alla Società concessionaria del servizio e tanto altro ancora.