Gli operai della FCA di Termoli chiedono la chiusura dello stabilimento automobilistico in Basso Molise

Gli operai della FCA di Termoli chiedono la chiusura dello stabilimento automobilistico in Basso Molise

13 Marzo 2020 Off Di Redazione

In un momento così rischioso in ambito sanitario e sociale la politica si unisce all’appello delle forze sindacali nella richiesta di sospensione delle attività industriali alla Fiat Chrysler di Termoli.
Nei reparti dello stabilimento automobilistico di Rivolta del Re non ci sono i dispositivi anti-contagio per tutte le maestranze. Gli operai chiedono lo stop delle attività almeno fino al ripristino delle funzioni ospedaliere del San Timoteo di Termoli o alla riapertura del Vietri di Larino. La richiesta è stata inoltrata alle massime istituzioni della Regione Molise e ai Ministeri del Lavoro e dello Sviluppo Economico.