Poco meno di 6200 persone in regione deve ricorrere ad aiuti assistenziali quotidiani per mangiare

Poco meno di 6200 persone in regione deve ricorrere ad aiuti assistenziali quotidiani per mangiare

16 Ottobre 2019 Off Di Redazione

Il 16 ottobre ricorre la Giornata Mondiale dell’Alimentazione. In Molise quasi 6200 persone sono costrette a ricorrere ad aiuti per poter mangiare, ricevendo pacchi alimentari, andando nelle mense o ricorrendo alle altre forme di assistenza.
Il numero dei “bisognosi” scaturisce dai dati sui supporti alimentari distribuiti attraverso l’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura.
L’11% della popolazione italiana non può permettersi un pasto adeguato almeno ogni due giorni con proteine derivanti da carne e pesce. In Europa invece la percentuale media scende all’8%; stanno peggio di noi solo Grecia, Lettonia, Ungheria, Romania e Bulgaria.
Un paradosso se si considera che in Italia finiscono nel contenitore dell’umido alimenti e bevande per un valore annuale di 16 miliardi di euro. La crescente sensibilità ha tuttavia portato più di 7 italiani su 10 a diminuire gli sprechi in cucina adottando strategie che vanno dal ritorno a tavola degli avanzi ad una maggiore attenzione alla data di scadenza, ma anche la spesa a chilometro zero con prodotti freschi e di maggiore conservazione provenienti direttamente dalle campagne del Paese.