Si fa strada la proposta di SOA e FLM-UNITI per i tamponi nelle zone industriali molisane

Si fa strada la proposta di SOA e FLM-UNITI per i tamponi nelle zone industriali molisane

13 Maggio 2020 Off Di Gianluca Porfirio

Ne avevamo dato notizia soltanto pochi giorni fa, oggi riprendiamo la proposta del Sindacato Operai Autorganizzati e di FLM Uniti, che avevano appunto auspicato  la possibilità, da parte dell’Asrem in sintonia con la Regione Molise,di posizionare delle strutture mobili, nei pressi delle zone industriali in Regione, dunque nei nuclei di Termoli, Campobasso, Venafro ed Isernia, per procedere ai tamponi per tutti i lavoratori.

Riprendiamo la notizia perché la proposta è stata considerata assolutamente positiva sia a livello nazionale, attraverso la diffusione di numerosi e noti siti informativi on line, sia mediante un provvedimento istituzionale.

Infatti è stato presentato in Regione un’ordine del giorno urgente da parte dell a consigliera Aida Romagnuolo in riferimento alla nota dei due Sindacati, inoltrata, nei giorni scorsi, al Presidente Donato Toma e al Direttore Generale dell’Asrem, Oreste Florenzano.

Si spera che se ne parlerà, perciò, in Consiglio Regionale, mentre la situazione , in questi ultimi tempi è decisamente problematica, come sottolineano dalle due  Organizzazioni Sindacali, quanto affermano che: “Il disastro sanitario in Molise continua inesorabile come la gestione anti covid in primis, e come la gestione dei trasporti, mentre dalle istituzioni si continua ad affermare che e’ tutto sotto controllo, il problema è che  si cambiano le figure ma il gioco rimane sempre lo stesso”.

Intanto i lavoratori aspettano ancora per poco che venga istituita la proposta p er la sicurezza di tutti loro ed affermano che resteranno vigili e compatti nella lotta per realizzare fatti concreti e non le solite chiacchiere, la massima prerogativa di quelli che, con un piglio di critica, chiamano “burocrati”.