Al Comune di Campobasso è stato approvato il Bilancio Preventivo 2021-2023

Al Comune di Campobasso è stato approvato il Bilancio Preventivo 2021-2023

30 Gennaio 2021 Off Di Redazione

Accade raramente, in genere si arriva sul filo di lana dei tempi previsti per legge, invece a Campobasso, il Consiglio comunale ha approvato il suo Bilancio Preventivo, relativo al 2021-2023 ampiamente nei tempi previsti dalla Legge, tempi di scadenza fissati, come obbligo, al 31 marzo.

Due mesi prima, dunque, con l’Assessore Giuseppina Panichella a presentarlo e tutti i consiglieri di maggioranza a votarlo positivamente, con quelli delle minoranze ad astenersi e, soprattutto, nessuno a dichiararsi contrario.

Il Bilancio odierno naturalmente non può non tener conto del dramma pandemico del 2020 ed è stato elaborato nella considerazione della continuazione del pericolo dei contagi e delle problematiche, gravissime, che ancora sussistono.

Nello specifico il documento prevede per il 2021 la somma complessiva precisa di 169 milioni 983mila 054,13 euro, di cui una parte di spese correnti di oltre 52 milioni di euro e una parte relativa agli investimenti di oltre 62 milioni.

Per l’anno 2022 gli euro complessivi sono 107.135.221, di cui la parte corrente di poco superiore ai 48 milioni e quella degli investimenti di oltre10 milioni.

Infine, per il 2023 si sono previsti poco più di 95 milioni di euro, con la parte corrente con più di 45 milioni e quella per gli investimenti di più di 1 milione.

L’Assessore Panichella ha spiegato, nella sua lunga relazione, come sia stato deciso di destinare, per quest’anno, le risorse comunali e cioè una buona parte, 14 milioni, ai servizi generali, oltre 2 milioni all’ordine pubblico e alla sicurezza, 20 milioni all’istruzione e diritto allo studio, più di 1 milione ai beni e alle attività culturali, circa 2 milioni allo sport e tempo libero, stessa cifra all’incirca per le politiche giovanili, 396 mila euro per il turismo, 769 mila per l’assetto del territorio, 16 milioni per lo sviluppo sostenibile e la tutela del territorio e dell’ambiente e 30 milioni per il trasporto e il diritto alla mobilità.

Scarica la nostra app 

scarica la nostra app