Disappunto della Lega sulla sostituzione di Marone dalla giunta regionale

Disappunto della Lega sulla sostituzione di Marone dalla giunta regionale

19 Marzo 2021 Off Di Redazione

Il gruppo politico della Lega a Palazzo Sant’Antonio di Termoli prende le distanze dalla politica attuale del centro-destra molisano ed esprime il suo disappunto rispetto alle scelte operate dal governatore Donato Toma e ciò che resta della sua maggioranza.

L’improvvisa estromissione dall’Esecutivo di via Genova di Michele Marone rappresenta per la Lega l’ennesima operazione volta a tagliare fuori dal governo la giusta rappresentatività del territorio costiero del basso Molise. La vittoria regionale del centrodestra nel 2018 è stata determinata in maniera pesante proprio dagli elettori della Lega che hanno creduto nel suo progetto e nelle persone che si sono spese per portare avanti gli interessi della collettività.

Anche senza una presenza fisica a Palazzo Vitale del capoluogo, gli esponenti termolesi della forza cara a Salvini proseguiranno nello stigmatizzare le attività del governo alla Regione non in linea con il programma elettorale e i principi della Lega.