Giunta di centro-sinistra a 9 al Comune di Isernia

Giunta di centro-sinistra a 9 al Comune di Isernia

24 Dicembre 2021 Off Di TLTMolise

Si allarga l’esecutivo di centro-sinistra a Palazzo San Francesco di Isernia. Il primo cittadino Piero Castrataro trova la quadra all’interno della coalizione e chiama a sé altri 5 componenti oltre i 4 assessori già nominati ad ottobre.

I nomi rispondono a Vittorio Monaco del Movimento 5 Stelle; per lui l’incarico all’Energia, Mobilità sostenibile e Verde.

Per l’esponente del Partito Democratico Maria Teresa D’Achille l’impegnativa delega alla Programmazione, Politiche di sviluppo economico, Trasporto pubblico e Centro storico. Per l’altro esponente del PD Ovidio Bontempo invece gli Affari legali e istituzionali, Università e Tutela dei diritti sociali dei cittadini. Due pure i rappresentanti di Isernia Futura in giunta: Francesca Scarabeo e Domenico Di Baggio. Alla prima le Politiche di interventi socio-sanitari, Servizi alla persona e Mense scolastiche; al secondo la Polizia municipale e Protezione civile.

In prima battuta il sindaco Castrataro aveva nominato Federica Vinci, vicesindaca, Angelo Iannone al bilancio e finanze; Leda Ruggiero con competenze nei settori delle politiche sociali e istruzione e infine Luca De Martino alla cultura. A restare a bocca asciutta la sola Sara Ferri di Isernia Verde e Solidale. Giovedi 30 si riunirà il consiglio nel palazzo di città: all’ordine del giorno tra i 4 punti le mozioni sul Reddito di Libertà e i lavori di ristrutturazione e la destinazione d’uso dello storico Palazzo Jadopi.

Scarica la nostra app 

scarica la nostra app