Il primo cittadino di Agnone Marcovecchio è invitato a rassegnare le dimissioni dalle minoranze

Il primo cittadino di Agnone Marcovecchio è invitato a rassegnare le dimissioni dalle minoranze

16 Marzo 2020 Off Di Redazione

All’ospedale Caracciolo di Agnone prosegue lo smantellamento dei pochi reparti rimasti aperti e a sospendere tutte le visite specialistiche.
Il gruppo di minoranza al Comune, guidato da Daniele Saia, chiede lumi al primo cittadino Lorenzo Marcovecchio, anche sulla possibilità del nosocomio del paese di essere aperto come Centro Covid 19. Ma le risposte tardano ad arrivare, e il giudizio politico del centro-sinistra e del Gruppo Misto, Linda Marcovecchio e Annalisa Melloni, sull’amministrazione di centro-destra del primo cittadini Marcovecchio, è quello di staccare la spina e porre fine ad un Esecutivo da troppo tempo assente e distante dalla comunità agnonese.