La consigliera Aida Romagnuolo (FdI): “La Regione non può fare cassa con le sanzioni sulle caldaie”

La consigliera Aida Romagnuolo (FdI): “La Regione non può fare cassa con le sanzioni sulle caldaie”

19 Aprile 2021 Off Di Redazione

E’noto che migliaia di famiglie molisane si sono viste recapitare multe di oltre 1000 euro per mancati controlli e manutenzione degli impianti. A ricevere la brutta notizia, ormai da mesi, nuclei composti anche da persone anziane, disoccupate, disabili, disagiate che vivono in uno stato di indigenza .

Una condizione che si somma a tutte le difficoltà legate al perdurare dell’emergenza COVID-19. Una pandemia che ha segnato fortemente lo stato economico dei cittadini.

“La Regione non può fare cassa con le sanzioni sulle caldaie – ha ribadito la consigliera regionale di Fratelli d’Italia, Aida Romagnuolo – È doveroso intervenire per evitare che tanti molisani possano ritrovarsi inadempienti e quindi andare incontro alle pesanti sanzioni previste per chi si sottrae a tali obblighi anche se in modo incolpevole o a causa di forza  maggiore. Pertanto – ha continuato l’inquilina di Palazzo D’Aimmo – ho presentato un ordine del giorno collegato alla legge di stabilità impegnando il governatore Donato Toma a porre in essere tutte le azioni amministrative necessarie affinché possa essere concesso  il rimborso  dell’ 80% per chi ha pagato la sanzione e si possa procedere alla sanatoria per l’ annullamento di tutte le altre sanzione emesse nell’ultimo triennio, compreso tutto il 2021”.