Nessuna data certa per l’inizio dei lavori per la Tangenziale Nord di Campobasso

Nessuna data certa per l’inizio dei lavori per la Tangenziale Nord di Campobasso

15 Giugno 2018 Off Di Redazione

Il gruppo consiliare di Campobasso del Movimento 5 Stelle è sicuramente molto critico con la Giunta comunale capitanata dal Sindaco Battista, sul percorso che chiama  “ennesimo ritardo ed ennesima inefficienza” riguardo ai lavori della Tangenziale Nord, un’opera incompiuta, che necessita della massima attenzione da parte delle istituzioni.

Questi lavori di completamento dell’arteria sono stati da tempo oggetto di interventi e di sottolineature negli ambiti del Consiglio Comunale di Campobasso, dove spesso si è consumato il meccanismo delle contrapposizioni tra le forze di maggioranza e quelle di minoranza.

L’ultimo atto sta nella risposta dell’Assessore ai lavori Puvbblici, Pietro Maio, ad una interrogazione, presentata il 15 maggio 2018 dal consigliere comunale del Movimento 5 stelle, Roberto Gravina.

Il consigliere interrogava, appunto, sull’inizio dei lavori della “Tangenziale Nord”, chiamando i rappresentanti in Giunta a relazionare sullo “stato della procedura e sulla data di apertura del cantiere con conseguente inizio lavori”.

La risposta dell’Assessore “ammette problemi, parlando di aspetti burocratici”, ma secondo Gravina “omette di riconoscere le proprie responsabilità quando dimentica di dire che gli espropri in atto sono stati avviati con notevole ritardo a causa di una dimenticanza grave”.

“La Giunta Battista” – sottolinea il Consigliere del Movimento 5 Stelle – “aveva dimenticato di appostare in bilancio gli importi necessari per avviare i procedimenti espropriativi e per procedere ai collaudi, tanta da ricorrere ad una deliberazione di consiglio comunale solo nel dicembre 2017, la numero 41, per approvare un debito fuori bilancio, per l’importo di 360 mila euro”.