Una storia non ancora chiara quella del confronto violento tra Toma, Tiberio e due giovani

Una storia non ancora chiara quella del confronto violento tra Toma, Tiberio e due giovani

15 Maggio 2021 Off Di Redazione

Sono tanti gli attestati di vicinanza al Presidente della Giunta regionale del Molise, Donato Toma, per le circostanze che lo hanno visto protagonista di un alterco con due giovani.

La vicenda è degenerata a causa del ferimento del suo consigliere economico Maurizio Tiberio, a sua volta accusato dai giovani e da alcuni testimoni di aver avuto lui stesso una reazione sproporzionata al fatto iniziale.

Una situazione, dunque, ancora non chiara, con le indagini comunque in corso e con due versioni assolutamente opposte, dove ogni parte si sente, comunque vittima dell’altra.

Il Presidente Toma invita però ad abbassare i toni ed uno dei ragazzi diminuisce la sua posizione, affermando di essersi difeso e di non aver creato lui le condizioni della violenza.

Noi crediamo che l’episodio poteva essere risolto con il solo buonsenso e che le critiche sono necessarie in uno Stato democratico e devono essere accettate da chi governa, anche se tutti sono chiamati al rispetto per le persone e la violenza, verbale e fisica, dovrebbe essere cancellata da tutti, sostituita dal confronto, dal dialogo e dalla civiltà.

Intanto, in attesa di una chiarezza utile e necessaria, come dicevamo, giungono in Redazione numerose note solidali ai due politici, mentre sui social le opinioni appaiono divise e sono tante le persone che sottolineano lo stato di esasperazione della gente, soprattutto dei giovani, che non riescono a cogliere alcuna storia positiva in questa nostra Regione.