All’Istituto Neuromed di Pozzilli un incontro sulla rara Malattia Huntington

All’Istituto Neuromed di Pozzilli un incontro sulla rara Malattia Huntington

31 Maggio 2018 Off Di Redazione

L’incontro all’Istituto Neuromed di Pozzilli è di quelli sicuramente importanti, perché è riuscito a mettere al centro una delle patologie rare che affliggono numerose persone nel mondo e tanti danni portano nei loro nuclei familiari, con enormi riscontri critici sul piano sociale.

E’ questa la malattia rara, che porta il nome di Huntington e che procede attraverso una progressiva condizione genetica neurovegetativa  da riscontri difficili quali  la coordinazione dei movimenti e il chiaro risultato di un declino neurologico.

La malattia, come recitano molti testi,   è una malattia genetica neurodegenerativa che colpisce la coordinazione muscolare e porta ad un declino cognitivo e a problemi psichiatrici.

Esordisce tipicamente durante la mezza età; è la più frequente malattia a causa genetica nei quadri clinici neurologici con movimenti involontari anomali.

L’ Istituto Neuromed, da sempre impegnato nel percorso di sostegno e di studio delle malattie rare, mette a disposizione le proprie competenze ed i propri ricercatori, appoggiando di fatto quelle associazioni, come la Huntington Onlus, che da anni si battono per trovare soluzioni scientifiche e cliniche per rallentare almeno gli effetti del declino neurovegetativo.

Un atto concreto, intanto, è quello che alcuni ricercatori dell’Istituto di Ricerca Neuromed saranno, dal 5 luglio, impegnati in Colombia per studiare la malattia, in approfondimento complessivo con un gruppo di malati e con i loro familiari.