Comitato Pro Cardarelli: “troppi ritardi, si avvii la dovuta programmazione delle prestazioni per i pazienti non Covid”

Comitato Pro Cardarelli: “troppi ritardi, si avvii la dovuta programmazione delle prestazioni per i pazienti non Covid”

27 Marzo 2021 Off Di Redazione

“Le attuali condizioni della Sanità pubblica molisana, già compromessa negli anni da scelte politiche che non l’hanno debitamente preservata, destano enormi preoccupazioni”: a manifestarle il Comitato Pro Cardarelli che più volte ha suggerito strade da percorrere.

“Ad oggi – sottolineano i componenti del Comitato – persiste un intollerabile ritardo nella ristrutturazione dell’ex hospice di Larino, necessario ad accogliere specifiche patologie acute e croniche legate al Covid 19, e nel reclutamento di nuovo personale o nel rinnovo contrattuale dei già assunti. Nella somministrazione dei vaccini, poi, non c’è stata una adeguata valutazione del grado di fragilità dei riceventi”.

Il Comitato Pro Cardarelli sollecita, infine, l’avvio di una specifica programmazione delle attività e delle prestazioni per i pazienti non Covid che hanno subito ritardi e rallentamenti e che devono tornare alla consueta funzionalità.