Dirottare parte dei fondi nazionali destinati alla Didattica a Distanza al mondo della sanità

Dirottare parte dei fondi nazionali destinati alla Didattica a Distanza al mondo della sanità

23 Marzo 2020 Off Di Redazione

Una parte del mondo della Scuola Italiana propone che gli 85 milioni di euro destinati nel Decreto Cura Italia alla Didattica a Distanza siano veicolati al comparto sanitario nazionale per l’acquisto dei respiratori polmonari.
I firmatari ritengono in questo momento prioritaria la trincea della sanità rispetto a quella delle dotazioni tecnologiche scolastiche, inclusione e formazione del personale docente.
Una iniziativa che vuole, in ogni caso, restituire alle famiglie e agli stessi alunni un messaggio educativo, solidarietà e di responsabilità collettiva, che resta sempre uno dei principali obiettivi dell’istruzione.