I consigli dei Carabinieri per prevenire le truffe natalizie

I consigli dei Carabinieri per prevenire le truffe natalizie

24 Dicembre 2019 Off Di Redazione

Con l’arrivo delle festività tra regali e cenoni potrebbe insinuarsi il rischio di subire delle truffe, fenomeni che durante questo periodo dell’anno possono crescere sensibilmente.
Proprio per questo motivo, come ogni anno, i Carabinieri provano a dare utili consigli ai cittadini per difendersi adeguatamente.
Potrebbe ad esempio capitare di ricevere in visita un corriere o un fattorino che, con la scusa di consegnare un pacco, richieda un corrispettivo in denaro con la scusa che sia stato acquistato da un familiare.
Molto spesso la visita è anticipata dalla telefonata di uno sconosciuto che si presenta come un parente che preannuncia l’arrivo del pacco.
Questa è una delle tecniche più utilizzate dai truffatori secondo le forze dell’ordine ed è quindi buona regola prestare attenzione e rifiutare telefonicamente qualsiasi visita a casa da parte del presunto corriere.
Ma non è solo dalle visite di finti corrieri che bisogna difendersi, molto spesso infatti davanti la porta di casa possono presentarsi persone distinte, eleganti e dal fare gentile che dichiarano di essere funzionari pubblici, di un ente di beneficenza o dell’ INPS o addirittura appartenenti alle forze dell’ordine.
Il consiglio è quello di diffidare degli estranei che si presentano in orari inusuali, soprattutto se in quel momento sono presenti in casa anziano e bambini.
Nel caso in cui sia davvero necessario aprire la porta sempre meglio controllare prima accuratamente dallo spioncino e nel caso in cui ci si imbatta davanti ad una persona mai vista prima o quanto meno sospetta avvisare tempestivamente i familiari e rivolgersi ai Carabinieri chiamando il 112.
Ma come sappiamo prevenire è meglio che curare e proprio in quest’ottica il Comando Provinciale dei Carabinieri, in occasione delle festività Natalizie, ha disposto il rafforzamento dei servizi di controllo su strada e nei centri abitati, questo per consentire ai cittadini di trascorrere con serenità le meritate vacanze.