4-4 pirotecnico nell’anticipo di calcio tra Campobasso e Catania

4-4 pirotecnico nell’anticipo di calcio tra Campobasso e Catania

6 Novembre 2021 Off Di TLTMolise

Partita incredibile al Selvapiana, sotto una pioggia fitta, ricca di colpi di scena da una parte e dall’altra. Squadre a specchio 4-3-3 sul terreno scivoloso: locali con Ladu in cabina di regia, dall’altra il cannoniere del girone meridionale della Lega Pro Luca Moro.

Pronti via e l’ex Liguori viene toccato in area etnea, non è d’accordo il fischietto pistoiese Fiero che anzi ammonisce l’attaccante di casa per simulazione. Al primo assaggio delle doti tecniche dell’11 di Francesco Baldini, Rosaia fulmina Raccichini servito alla perfezione dall’inserimento di Ceccarelli sul binario destro.

I Lupi faticano più del dovuto ma dopo il quarto d’ora fallo in area del portiere Sala su Liguori. E’ calcio di rigore che viene trasformato dal dischetto proprio da Emmausso. Parità al minuto 18.

Il Campobasso comincia a sfondare sui binari esterni, errore in fase difensiva di Zanchi, Rossetti si invola verso la porta avversaria e castiga Sala, costretto ad inchinarsi per la seconda volta in appena 120 secondi. La retroguardia siciliana sbanda sulle folate dei locali: Candellori fa secco per la terza volta Sala dopo una torsione su se stesso all’interno dell’area piccola.

Il Catania si rivede nel finale: Raccichini frana su Greco che si guadagna la massima punizione. Moro che riduce lo svantaggio 3-2 dagli 11 metri.

Secondo tempo: minuto 21 l’arbitro toscano punisce severamente un fallo di mano di Dalmazzi all’interno dell’area. Sul dischetto si presenta di nuovo Moro che fa 3-3. Partita terminata, macchè, ancora Moro porta i suoi sul 4-3 e sale a 13 marcature nel torneo. Il Catania ha adesso una marcia in più, il CB sembra essere rimasto negli spogliatoi, sfilacciato e senza più mordente.

La svolta: al 31esimo Zanchi affonda i tacchetti su Rossetti; rosso diretto per il fischietto Fiero. Con un uomo in più i padroni di casa trovano le ultime energie per rimanere a galla. Tenkorang sceglie il tempo giusto per entrare in area e colpisce di precisione all’angolo dove sala non può arrivare. Termina 4-4 e squadre che salgono appaiate a 16 punti.

Scarica la nostra app 

scarica la nostra app