Giornata mondiale per il diritto all’aborto. Anche il Molise scende in piazza il 28 settembre

28 Settembre giornata mondiale per il diritto all’aborto libero,sicuro e gratuito:  anche in Molise si scenderà in piazza

A Campobasso, in Villetta dei Cannoni, si terrà una giornata di attivazione. Dalle 10.00 alle 12.30 è in programma un presidio con interventi aperti;  dalle 15:00 alle 17:30 si svolgeranno attività di formazione sulle pratiche abortive.

Non sono molti i dati che abbiamo sulla sanità molisana.- dichiara Carmen de Luca, responsabile per le politiche di genere dell’associazione Un Altro Molise è possibile

Uno però lo conosciamo bene, a forza di vederlo sbattuto sui giornali ogni volta che osiamo parlare di aborto, e ogni volta è un colpo al cuore.

Ancora nel 2022-continua de Luca– il Molise è una delle regioni con il più alto tasso di obiettori di coscienza: il 92,3% tra il personale medico ginecologico e il 90% del personale non medico.

Inoltre per quanto riguarda le strutture disponibili, su tre stabilimenti con reparto di ostetricia e/o ginecologia, uno solo è lo stabilimento in cui si pratica Interruzione Volontaria di Gravidanza, come uno solo è il medico abortista e praticante nella nostra regione.

La legge 194/1978 è particolarmente problematica proprio perché consente il verificarsi di questo fenomeno, nonostante stabilisca anche, che ogni regione è tenuta ad assicurare che l’organizzazione dei servizi e le figure professionali prevedano la possibilità di accedere all’aborto, cosa che in Molise sistematicamente non accade.

Per questi motivi e per molti altri-conclude Carmen De Luca, di cui parleremo finalmente in uno spazio di discussione attraversabile e costruito da noi per noi, abbiamo deciso di scendere in piazza per la giornata di mobilitazione transnazionale per l’aborto libero, sicuro e gratuito.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: