Molise in coda per la donazione di organi in Italia

Aveva ripetutamente espresso ai suoi familiari la volontà di donare i suoi organi in caso di morte prematura. Così i sanitari del Gemelli Molise hanno esaudito il desiderio dell’uomo, 44 anni, colpito da un infarto fulminante.

Poche ore dopo il decesso l’equipe, coordinata dal dottor Romeo Flocco, ha espiantato: reni, fegato, cornea ed una parte del pancreas. Gli organi potranno regalare nuova vita a 5 pazienti.   Nonostante questo esempio lungimirante, il Molise è solo 17esimo tra le regioni italiane per le donazioni. La provincia di Campobasso è 86esima e quella di Isernia 87esima su 107 a livello nazionale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: