Pochi, inadeguati e costosi i parcheggi in estate a Termoli

Pochi, inadeguati e costosi i parcheggi in estate a Termoli

4 Giugno 2018 Off Di Redazione

Nel giorno in cui a Campobasso sfilano i Misteri e la città vive una situazione di gran caldo e di qualche disfunzione organizzativa, vedi la pulizia del centro, l’erba alta in molte aiole e la inadeguatezza dei cestini per la raccolta dei rifiuti, a Termoli e sul lungomare molisano si sfiora il tutto esaurito.

Una marea di gente che approfitta della prima domenica di giugno e si riversa al mare, respirando un anticipo delle vacanze estive.

Una situazione che è di sicuro da considerare di buon auspicio, nonostante alcuni annosi problemi che gravano sull’organizzazione dei servizi.

I parcheggi, innanzi tutto, che si sono subito dimostrati inadeguati ad accogliere un numero così alto di autoveicoli.

La questione è nell’agenda amministrativa ormai da lungo tempo e questo primo giorno di festa dimostra tutta la criticità.

I parcheggi a disposizione, infatti, si sono riempiti già dalle prime ore del mattino, creando non poche difficoltà alle persone che stavano via via arrivando, che hanno dovuto fare sforzi enormi pur di trovare un qualche posto libero.

Una condizione che davvero non può essere prerogativa negativa di una città che da anni si apre al turismo e che vuole diventare una sorta di costante punto di riferimento per l’accoglienza di un numero sempre maggiore di vacanzieri.

Così abbiamo un parcheggio selvaggio che diventa evidentissimo su tutto il lungomare Cristoforo Colombo, quello situato a Nord, dove ogni piccolo sito, compreso il marciapiedi, diventa potenziale parcheggio, creando di fatto moltissimo disagio, che si aggiunge a quelli comunque da tempo lamentati, come traffico, costi eccessivi, problemi di organizzazione quotidiana della città.

A tutto questo si va ad aggiungere un problema che tanti cittadini ci hanno segnalato, l’aumento degli orari delle soste a pagamento nei parchegi blu.

Dal 1 giugno e fino al 30 settembre, infatti, è stato prolungato, da un momento all’altro e senza alcun avviso,  fino alla mezzanotte.

Dunque per l’intero periodo estivo si pagherà nei parcheggi blu dalle 8,30 ininterrottamente fino a mezzanotte, due ore in più, rispetto a quelli previsti dal 15 giugno al 15 settembre, due ore che fanno di Termoli, a detta di moltissimi vacanzieri e residenti, una città decisamente  anti turismo.