Isernia e Venafro; i soli due Enti molisani finanziati dal PNRR per i progetti di nuove scuole

Parliamo del Bando del PNRR, con scadenza il 28 febbraio scorso, relativo alla realizzazione di nuove scuole, innovative, sostenibili, sicure ed inclusive.

Molti gli enti istituzionali molisani che hanno proposto progetti in tal senso, ma ne sono stati accolti soltanto due, quello della Provincia di Isernia e quello del Comune di Venafro, che risultano così i soli del Molise ad essere inseriti tra le 216 proposte scelte e finanziate, i 189 progetti presentati dai Comuni ed i 27 dalle Province.

L’importo totale dei soldi che arriveranno nella nostra Regione sono poco più di 16 milioni di euro, 7 milioni e trecentomila sono stati assegnati alla Provincia pentra, mentre Venafro potrà contare su più di 8 milioni.

«È un risultato importante per il territorio della provincia di Isernia – ha sottolineato il Presidente della Provincia, Alfredo Ricci, che è anche Sindaco di Venafro e dunque doppiamente soddisfatto per il risultato raggiunto – un risultato che premia questi ultimi anni di impegno amministrativo e tecnico per migliorare l’edilizia scolastica rendendola più sicura e moderna”.

Gli edifici da realizzare, attraverso un importante progetto ristrutturante, sono il Liceo Artistico “Manuppella” di Isernia, che dovrà diventare moderno e sicuro, un ottimo punto di riferimento per l’intero territorio provinciale e la Scuola Media di via Maiella a Venafro, la storica sede dell’Istituto Pilla, un progetto che consentirà di recuperare l’intero complesso, la scuola, la palestra e gli spazi esterni, attraverso la demolizione dell’esistente e la ricostruzione di una scuola nuova e conforme alla normativa sismica.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: