Ad un mese dalla scomparsa, resta il mistero sulla vicenda di Vicky Bucci

Ad un mese dalla scomparsa, resta il mistero sulla vicenda di Vicky Bucci

21 Gennaio 2020 Off Di Giuseppe Pittà

Nessuna luce sulla scomparsa di Vicky Bucci, gli inquirenti non svelano gli indizi raccolti finora, ma intensificano le ricerche.

Le ultime novità, infatti, vengono esclusivamente dagli interventi attuati proprio a reperire altri elementi, utili e necessari per svelare il mistero di questa donna di 42 anni, di Larino, che è scomparsa ormai da più di un mese, nelle ore notturne tra il 17 e 18 dicembre, dopo aver trascorso gran parte del tempo con il suo compagno, in un appartamento situato nella zona di Rio Vivo a Termoli.

L’ultima azione viene dai Carabinieri di Pescara, che hanno portato 5 sub esperti nel luogo di mare del Porto turistico e del molo del Trabucco, nel luogo dove è stato ritrovato il telefono cellulare di Vicky.

I Carabinieri tornano dunque nei luoghi dove già si erano immersi, senza risultati tangibili, i Vigili del Fuoco, nella speranza di reperire qualche indizio, utile ad aiutare una inchiesta che oggi sembra privare di ogni speranza il ritrovamento della giovane donna di Larino.