Niente più palloncini colorati e lanterne cinesi volanti nel cielo di Termoli.

Ci sono degli oggetti che sono legati ad aspetti frivoli, come quelli festivi, che servono per esprimere gioia e felicità, ma che sono assolutamente deleteri per l’ambiente e perfino pericolosi.

Parliamo dei palloncini colorati, sempre più utilizzati nelle iniziative che richiamano i bambini e delle lanterne cinesi volanti, che come è noto vengono lanciate in cielo, trasportando piccole fiammelle.

Un problema per l’ambiente ed una pericolosità nel fatto che, ricadendo al suolo, gli uni rilasciano materiale plastico, gli altri possono causare incendi.

Nasce qui l’Ordinanza del Sindaco di Termoli Francesco Roberti,  sollecitato dall’Assessore all’Ambiente Rita Colaci.

Nel provvedimento si stabilisce il divieto dell’abbandono in tutto il territorio cittadino di tali oggetti, perché ricadono sia in mare che sul terreno,  diventando materiali critici per l’ecosistema.

La questione è legata alla forte presenza delle microplastiche, quelle che sempre più vengono ingerite dai pesci e dagli animali, diventando problematico per tutti.

Una ordinanza che mira a salvaguardare luoghi e persone, nell’ambito della tutela di un territorio che quotidianamente viene messo a dura prova a causa dell’inquinamento e dell’abbandono sconsiderato dei rifiuti.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: